Dal capitolo 61 di “71” – Paura

Un breve estratto dal sessantunesimo capitolo del romanzo “71”  (qui trovate un’introduzione generale, https://leggotutto.wordpress.com/2017/09/10/71-il-romanzo-tutte-le-anticipazioni/).
Potete prenotarlo scrivendo a “71romanzo@gmail.com”. Il costo del libro è € 13.

61. Paura

Federico torna indietro, a una lontana estate, ha 10 anni e prova un’inedita paura: c’è da superare un ostacolo imprevisto, e la soluzione sta in una robusta corda…
“Federico! Ecco la corda!”
È un uomo anziano, avrà quasi ottant’anni, una faccia gioviale e gli occhi azzurri. “Che ci vuole?” dice.
“A fare che, zio?”
“Ti lego ben stretto e poi ti calo giù. Così ti risparmi tutto quel viaggio”
“Va bene…”
“Ecco, affacciati Federico, e ti calo giù”
Mi volto dietro a guardare. Improvvisamente nessuno ha più un volto, sono come i volti senza faccia nella nebbia, ma stavolta si stagliano distintamente su uno sfondo di roccia e di dune, le dune appena lasciate indietro. C’è una donna che conosco, lo so anche se non la posso vedere in faccia, è voltata di spalle.
Salgo su. Guardo il baratro. Ho paura. Potrei farlo. Non ho giramenti di testa, non ho vertigini, non ho il cuore a mille. Niente di tutto questo. Ma una sottile paura, sì. Paura che dietro di me non ci sia abbastanza forza. Paura che dentro di me non ci sia abbastanza forza.
È un attimo.
“No, non me la sento”

A raccontare la “paura sottile di Federico c’è la musica degli Oregon, con il grande Paul McCandless in primo piano…

Annunci

Dal capitolo 18 di “71” – La grande depressione

Un breve estratto dal diciottesimo capitolo del romanzo “71”  (qui trovate un’introduzione generale, https://leggotutto.wordpress.com/2017/09/10/71-il-romanzo-tutte-le-anticipazioni/).
Potete prenotarlo scrivendo a “71romanzo@gmail.com”. Il costo del libro è € 13.18 Depressione

Federico cade nel vuoto…

“E infatti l’impatto si avvicina, a velocità pazzesca. Sto per schiacciarmi al suolo, appena ricoperto d’erba, non ho nemmeno il tempo di un ultimo pensiero che l’ultimo millimetro che mi separa dal suolo viene percorso dal mio corpo senza resistenza.
E poi la terra si schiude come un imbuto di sabbie mobili e mi risucchia dentro. Vengo accolto in un vuoto materico e indistinto. Lo sento addosso, come se fossi entrato dentro la materia molle e informe di un gigantesco lombrico, una terra-lombrico-buio, silenziosa come lo spazio oltre le stelle e densa come un amnios. Amnios nero. Senza traccia di vita. Ma nemmeno di morte. Non mi accorgo di chiudere gli occhi perché non c’è differenza, nei visceri della terra”

La musica che accompagna Federico in questa discesa nelle tenebre non poteva che essere cupa. E più cupa di “Lunacy” dei terribili Swans…

 

Dal capitolo 40 di “71” – Percorsismo

Un breve estratto dal quarantesimo capitolo del romanzo “71”  (qui trovate un’introduzione generale, https://leggotutto.wordpress.com/2017/09/10/71-il-romanzo-tutte-le-anticipazioni/).
Potete prenotarlo scrivendo a “71romanzo@gmail.com”. Il costo del libro è € 13.40 Percorsismo

Federico incontra Alberto, un indomito scalatore percorsista…
“Non vorrei sembrarti particolarmente ignorante, ma io non so nemmeno cos’è il percorsismo…”
“Il percorsismo è lo sport senza meta finale. Non c’è vittoria e non c’è sconfitta: la vittoria sta nella coerenza del percorso”
“Senza eccezioni?”
“Senza eccezioni. (…) Oddio, i pugili percorsisti se la vedono brutta; trattengono il pugno e prendono delle botte pazzesche…la carriera del pugile percorsista è brevissima: uno o due incontri e poi passano ad altro, come le bocce percorsiste o il nuoto percorsista”
“E com’è il nuoto percorsista?”
“Una bracciata in avanti e una indietro. Per le bocce invece basta legarle con un elastico. E pure lì, certi polsi ridotti peggio che con le palline clic-clac degli anni settanta!”

C’è solo una musica possibile per l’impresa di Alberto, quella che il suo coach diffonde dall’alto…
https://www.youtube.com/watch?v=cVBCE3gaNxc

Dal capitolo 60 di “71” – La pioggia nel deserto

Un breve estratto dal sessantesimo capitolo del romanzo “71”. Potete prenotarlo scrivendo a “71romanzo@gmail.com”. Il costo del libro è € 13.

60. Pioggia nel deserto

Nel capitolo 60, Federico attraversa un deserto di sabbia, che però è battuto da una pioggia implacabile…
“E infatti camminai, sotto l’acqua che aveva cominciato a rovesciarsi veemente. Camminai per giorni, fermandomi solo per dormire, la notte. Superata la prima altura, l’isola si trasformava, ancora una volta. Un deserto. Gigantesche dune di sabbia segnavano la terra fino all’orizzonte. Un deserto pieno d’acqua, che il cielo rovesciava senza posa. Ma rimaneva un deserto lo stesso. Io camminavo, camminavo, camminavo.
Da una duna, appena lontano, vidi Syd che mi indicava la strada. Sentii la sua voce, benché fosse lontanissimo, quasi sessanta giorni lontano.
“Pensi di poter distinguere un campo verde da un freddo binario d’acciaio? Pensi di riuscirci?”
Sì che potevo. Non gli risposi, ma feci un cenno con la testa.
Syd mi indicò la direzione da seguire, e sparì”

Questa musica, del pianista di John Coltrane, il grande McCoy Tyner, accompagna la traversata del deserto di Federico

Dal capitolo 44 di “71” – Libro bianco

Un breve estratto dal quarantaquattresimo capitolo del romanzo “71”. Potete prenotarlo scrivendo a “71romanzo@gmail.com”. Il costo del libro è € 13.

44 Corto circuito

Mi siedo su una radura, apro lo zainetto e mi accorgo che c’è un libro. Lo apro, ma con sorpresa scopro che ci sono stampate solo tre pagine: la 1, la 44 e la 71. Il resto sono solo pagine bianche. Mi torna in mente d’improvviso quanto mi disse il professore: Settantuno, e poi troverai tutte le risposte che cerchi. Salto le prime e corro alla settantuno. Ma non trovo ciò che speravo. C’è scritto solo e adesso?

Federico tenta di liberarsi della sua dipendenza, ma quel che trova è solo un libro vuoto…il suo smarrimento nella musica di Damon Albarn, qui in una splendida versione dal vivo

Dal capitolo 5 di “71” – Volti di nebbia

5 Volti di nebbia

Un breve estratto dal quinto capitolo del romanzo “71”. Potete prenotarlo scrivendo a “71romanzo@gmail.com”. Il costo del libro è € 13.
È calata una nebbia fittissima.
Intorno è tutto bianco.
C’è un silenzio di tomba, che mi fa sentire morto.
Avverto che c’è qualcuno. Per meglio dire: intravedo delle figure. Sono tutte uguali. Emergono dalla nebbia. Ma sono figure stilizzate. Come se la nebbia in loro fosse ancora più fitta. Al posto del volto una sfera. Anzi, un cerchio, che la profondità non c’è, e se c’è non si vede. Del corpo non vedo niente, se non un abbozzo che dovrebbe essere la linea delle spalle. Ma quel che vedo non è una linea. Piuttosto un breve tratto di arco, come se sotto al cerchio della testa ce ne fosse un altro, più grosso ma altrettanto muto e forse ostile.

Niente si avvicina di più a questa nebbia del capolavoro di David Bowie, “Warszawa”

“71”, il romanzo: tutte le anticipazioni

Rossella Lulù retro senza scritta
Entro fine mese arriva il mio nuovo romanzo, “71”.
È una storia avventurosa, sospesa tra sogno e realtà. Il protagonista si chiama Federico Pompei; si risveglia disteso a terra, alquanto malconcio, in un posto che ha tutta l’aria di essere un’isola tropicale. Non sa cosa gli sia capitato: un incidente aereo, cui è miracolosamente sopravvissuto? Un naufragio? Ma come può essere finito sotto la chioma di tante, altissime palme? Eppure è sabbia, quella che sente nelle mani. La realtà è che non sa dov’è, non sa niente, non ricorda neanche il suo nome. Dovrà alzarsi, e cercare una via d’uscita. Ma l’isola, o quel che è, non è disabitata. Federico incontrerà tanti personaggi, un autentico catalogo di umanità e disumanità varia, rockstar, filosofi, pazzi, alcolisti, mostri, nani e principesse. Fino a quando, finalmente, non riconoscerà il percorso fatto, e capirà come ci è finito, laggiù…
Il romanzo l’ho scritto a luglio, in tre settimane di immersione totale nella scrittura, praticamente giorno e notte. Come per quattro dei cinque che l’hanno preceduto, non ho nemmeno provato a farmelo pubblicare; me lo stampo per conto mio e me lo vendo per conto mio. Costa € 13, e posso portarvelo direttamente sia a Roma che a Firenze; per spedizioni, invece, ahimé, si salta a €20. Sarà disponibile anche in formato elettronico, epub per lettore ebook e pdf leggibile anche su smartphone. Il formato elettronico costa € 5; libro + ebook €15.
Tutti i post che ho già pubblicato, e quelli che pubblicherò, accompagnano il viaggio di Federico nell’isola: raccontano i luoghi e gli incontri che segnano il suo cammino. Certo, a leggerli così sono un po’ criptici, ma io sono un tipo che se legge il Vangelo non vuole sapere come va a finire, quindi detesto ogni forma di spoiler e insomma, se vi viene la curiosità leggetevi tutto il libro!
Potete richiederlo scrivendomi una mail a 71romanzo@gmail.com, che è la mail dell’editore (io).